12.00

SE

Questo non è una pipa

Prenota e ritira in negozio

Descrizione

Suggestiva e amabilmente bizzarra, irrazionale e un po’ accademica, tutto sommato facile e tradizionale: così è apparsa il più sovente l’opera di Magritte a gran parte del pubblico e della critica. Per dissipare questi equivoci occorreva un estimatore d’eccezione come Michel Foucault, che in questo studio penetrante e articolato mette in luce con puntualità e chiarezza tutte le implicazioni figurative e filosofiche di una ricerca artistica tra le più importanti del secolo. Dopo avere mostrato le forti analogie che legano l’opera magrittiana a quelle, solo in apparenza lontane e più radicali, di Klee e di Kandinskij, l’autore di “Le parole e le cose” ci rivela la rottura decisiva compiuta dal pittore belga nei confronti di una tradizione plurisecolare. Il principio cardinale della pittura classica stabiliva un legame indissolubile tra verosimiglianza e rappresentazione, tra segno e cosa, secondo il dogma assoluto che ” dipingere è affermare “; tutta l’opera di Magritte – di cui “Questo non è una pipa”, qui analizzato in dettaglio, è un esempio tra i più probanti – costituisce un ribaltamento di quel principio, una sorta di liberazione della pittura dalla dittatura del verosimile e di una supposta realtà oggettiva di cui l’opera sarebbe supina imitazione.

Informazioni aggiuntive

Peso 250 g

Leave a Reply

*

Ordina Prodotto

Compila il modulo per potere ordinare il prodotto

Name*

Email*

Enquiry*

detail product

    No detail information
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com