15.00

Performatività della natura. Quanto e queer

Prenota e ritira in negozio

Descrizione

A partire dal nuovo materialismo, che studia la complessità dell’incessante materializzazione del mondo e partecipa al cambiamento paradigmatico che sta coinvolgendo ogni ambito di studio e ricerca, karen barad discute la necessità di rivedere nozioni di cambiamento, agency, causalità, tempospazio. Sulla scia di donna haraway, che l’ha preceduta a ucsc, i suoi strumenti critici uniscono scienze naturali, scienze umane e letteratura, pratiche di ricerca, concetti, codici, significazioni e rappresentazioni. Karen barad conduce una contestazione radicale dei dualismi e dell’identità, e incrociando la performatività di judith butler mostra come una lettura queer possa migliorare la comprensione di processi tecnoscientifici e sociali intrecciando politicamente natura e vita da prospettive postcapitaliste/postumaniste/postcoloniali. I saggi introducono e riconducono al suo “meeting the universe halfway” (2007) descrivendo una traiettoria complessa e diffratta attraverso molteplici ambiti disciplinari: la filosofia, la fisica, gli studi culturali femministi e queer.

Informazioni aggiuntive

Peso 250 g

Leave a Reply

*

Ordina Prodotto

Compila il modulo per potere ordinare il prodotto

Name*

Email*

Enquiry*

detail product

    No detail information
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com