10.00

Che tu sia il mio corpo. Una lettura contemporanea della signoria e della servitù in Hegel

Prenota e ritira in negozio

Descrizione

Scritta a quattro mani da Judith Butler e Catherine Malabou, quest’opera prende le mosse da una rilettura della dialettica servo-padrone formulata originariamente da Hegel nella Fenomenologia dello Spirito. «Che tu sia il mio corpo» è il comando che il padrone impone allo schiavo. Malabou e Butler, da sempre attente studiose del corpo delle minoranze, sottolineano come questa ingiunzione sia di fatto impossibile, in quanto soggettività e corporeità non possono essere mai completamente disgiunte. Il distacco non può compiersi se non nella forma di un “attaccamento ostinato al distacco”, un attaccamento sempre più ostinato e addirittura disperato.

Informazioni aggiuntive

Peso 250 g

Leave a Reply

*

Ordina Prodotto

Compila il modulo per potere ordinare il prodotto

Name*

Email*

Enquiry*

detail product

    No detail information
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com