35.00

Ladro di Stile. Le diverse vite di Jean Genet – Edmund White – SPEDIZIONE GRATUITA

Descrizione

Ladro e poeta, dandy e rivoluzionario, Jean Genet è una delle figure più controverse della letteratura del XX secolo. Abbandonato dalla madre a soli sette mesi, viene dato in affidamento a una famiglia di contadini. Poi i primi furti, la colonia penale a Mettray, il servizio militare in Siria e Marocco. Tornato in Europa, Genet passa il resto della sua giovinezza tra vagabondaggi omosessuali, furti e avventure pica-resche, entrando e uscendo di prigione. E proprio in carcere che scrive le pagine scoperte e amate da Cocteau , che lo consacreranno alla fama: negli anni quaranta scrive e pubblica romanzi, poesie e un celebre diario. Alla grazia presidenziale del 1949 segue un lungo periodo di silenzio artistico e la sua vita si divide tra il bel mondo parigino e l’universo sotterraneo della piccola criminalità, a cui si sente ancora legato. Negli anni sessanta una nuova svolta: da quel momento Genet sarà al fianco delle Pantere nere, dei palestinesi e dei diseredati della terra. Non scriverà più nulla a parte brevi pezzi e articoli che confluiranno nel suo ultimo libro, Un captif amoreux, pubblicato postumo
Edmund White, dopo sette anni di ricerche, ha messo in luce le diverse vite di Genet separando i fatti dalla leggenda. Mai nessuno prima di lui aveva stabilito una relazione costante tra le opere di Genet e la sua personalità, intimamente legata alla facoltà di assimilare, immaginare, travestire il mondo nell’atto della scrittura

Leave a Reply

*

Ordina Prodotto

Compila il modulo per potere ordinare il prodotto

Name*

Email*

Enquiry*

detail product

    No detail information
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com