WEIRD PLOT TWIST. Genere, razza e classe negli immaginari nerd e geek.

WEIRD PLOT TWIST. Genere, razza e classe negli immaginari nerd e geek.

Weird plot twist è  un percorso di analisi di immaginari gameplay “nerd” attraverso le lenti di oppressioni e privilegi derivati da genere, orientamento sessuale, razza …

Le presentazioni e le iniziative di gennaio in libreria!

Le presentazioni e le iniziative di gennaio in libreria!

 A gennaio ricominciamo alla grande! Aperte le iscrizioni per il corso di scrittura creativa L’eros imprescindibile  in collaborazione con l’associazione Destinazione Libri  qui tutte le …

L’eros imprescindibile: corso di scrittura creativa

L’eros imprescindibile: corso di scrittura creativa

Infrangendo i limiti del sesso, dal mito Saffico alle “Molteplici sfumature”, passando da Wilde a De Sade, fino alla letteratura BDSM e LGBT, la Libreria Antigone …

TUTTI I NOSTRI CALENDARI 2018

TUTTI I NOSTRI CALENDARI 2018

I calendari 2018! (PAGINA IN CONTINUO AGGIORNAMENTO) Per prenotare un calendario e ritirarlo in negozio o farselo spedire a casa scriverinfo@libreriantigone.come a  specificando il codice …

PARTECIPA AL GRUPPO DI LETTURA LGBIT*Q IN LIBRERIA!

PARTECIPA AL GRUPPO DI LETTURA LGBIT*Q IN LIBRERIA!

Il gruppo di lettura è partito e si ritroverà il prossimo 11 gennaio alle ore 21:00  Il libro scelto è “Una vita come tante”  qui …

Acquistiamo e vendiamo RIVISTE e LIBRI USATI

Acquistiamo e vendiamo RIVISTE e LIBRI USATI

Da Antigone trovi riviste e libri usati! Da Novembre troverà spazio in un angolo della libreria un reparto di riviste e libri usati. Dai ai …

Eventi

  • Le presentazioni e le iniziative di gennaio in libreria!

     A gennaio ricominciamo alla grande!

    Aperte le iscrizioni per il corso di scrittura creativa
    L’eros imprescindibile 

    in collaborazione con l’associazione Destinazione Libri 

    qui tutte le informazioni sul corso 


    venerdì 12 gennaio alle ore 18:00

    “Francesco giocava con le bambole”
    Com&Print ed.

    con l’autore
    Alessandro Bianchi

    qui l’evento facebook!


    venerdì 19 gennaio ore 18:30

    ” Sentire e pensare.
    L’amore tra distanze e vicinanze,
    differenze e persistenze”
    ed. ETS

    con l’autrice
    Barbara Mapelli

    presenta 
    Mauro Muscio 
    Libreria Antigone 

    qui l’evento facebook!


    sabato 20 gennaio ore 11:00 

    Premiazione del concorso letterario 
    Genere plurale
    romanzi e racconti inediti a tema lgbt

    con la casa editrice Mezzelane

    qui l’evento facebook!


    giovedì 25 gennaio ore 20:30

    presentazione del laboratorio 
    “Weird plot twist
    Genere, razza e classe negli immaginari nerd e geek”

    •  * a breve verranno pubblicate tutte le informazioni sul corso *

    qui l’evento facebook della presentazione!


    venerdì 26 gennaio ore 18:30

    “Quanti dolori, giovane libraia!”
    001 edizioni

    con l’autrice 
    Laura Mango

    presenta 
    Massimo Basili 
    di Pride

    qui l’evento facebook!


     Libreria Antigone
    via Kramer 20, 20129 Milano
    info@libreriantigone.com
    Libreria Antigone

    Share This:

  • L’eros imprescindibile: corso di scrittura creativa

    Infrangendo i limiti del sesso, dal mito Saffico alle “Molteplici sfumature”,

    passando da Wilde a De Sade, fino alla letteratura BDSM e LGBT,

    la Libreria Antigone e l’Associazione Destinazione Libri 

    organizzano un corso di scrittura erotica 

    L’EROS  IMPRESCINDIBILE

     

    26105426_10214986221553494_1727909962_n

    Il corso di sviluppa in dieci lezioni serali. 

    La prima lezione si terrà Mercoledì 24 gennaio dalle ore 20:30

    Per informazioni e iscrizioni contattare 

    destinazionelibri@virgilio.it
    Dario 3927709722
    Alessandra 3286081088

    Posti limitati.

    [La libreria non raccoglie le iscrizioni]


    Il Programma
    Corso di scrittura creativa. La scrittura erotica.

     

    Le lezioni verranno tenute dal Dott. Dario Pozzi (Editor, Scrittore, Consulente Storico)

    Argomento del corso:

    L’Eros imprescindibile. Infrangendo i limiti del sesso, dal mito Saffico alle “Molteplici sfumature”, passando da Wilde e DeSade, fino alla letteratura BDSM e LGBT.
    Il corso, adatto ed aperto a tutt*, comincerà con una prima parte propedeutica, necessaria per avvicinarsi agli stili letterari e a tutti quegli elementi utili per sviluppare le proprie potenzialità creative. Si impareranno tutti quei “trucchetti” necessari per affrontare la stesura della propria opera letteraria, a fronte dell’obiettivo di volersi cimentare come autori sia in a titolo dilettantistico che in maniera professionale.
    Si seguirà un percorso attraverso le epoche storiche e come la sessualità e la sua espressione sia cambiata, affrontando le opere sia di autori del passato che di contemporanei, indipendentemente dal genere e dall’orientamento sessuale.
    L’obiettivo sarà “condurre per mano” gli iscritti/le iscritte verso l’obiettivo del “saper raccontare e saper scrivere”, implementando le rispettive capacità fino ad una coscienza di sé, da poter trasmettere nella propria espressione creativa e narrativa. Le lezioni saranno caratterizzate da un forte elemento interattivo.

     

    Lezione 1
    Presentazione del corso.
    Da dove cominciare, l’Io e l’imprescindibile Eros.
    La nostra voce sessuale.
    L’I0 sessuale, un mondo intero in noi.
    Il raccontarsi degli scrittori ed il punto di vista.
    Come attivare le proprie risorse interiori.
    Il blocco della pagina bianca.
    L’impossibilità di seguire l’ordine dei capitoli.
    Laboratorio di letteratura erotica.
    Assegnazione di “lavori a casa”.

     

    Lezione 2
    Parte tecnica.
    Elementi propedeutici di letteratura.
    Origini.
    Stili letterari.
    Elementi della lingua Italiana e della scrittura.
    Laboratorio di letteratura erotica.
    Assegnazione di “lavori a casa”.

     

    Lezione 3
    Creatività: la nascita e sviluppo ed i suoi legami con l’Eros.
    Partire dal vecchio e nascita del nuovo. Metamorfosi di se stessi e dell’Idea.
    Comunicare se stessi e l’impossibilità di comunicare l’altro.
    Narrare l’Eros.
    Don’t tell show.
    Laboratorio di letteratura erotica.
    Assegnazione di “lavori a casa”.

     

    Lezione 4
    Cominciare della struttura giornalistica, dalla regola delle cinque W, come e quando ometterle.
    La scrittura e la struttura narrativa nella letteratura erotica.
    Implicazioni e applicazioni dei diversi modi di scrivere e vivere l’Eros.
    Le emozioni provocate e subite.
    Il linguaggio erotico e l’omissione dei generi o l’enfatizzazione di essi.
    Laboratorio di letteratura erotica.
    Assegnazione di “lavori a casa”.

     

    Lezione 5
    La trama.
    Dall’idea al soggetto. Il nostro mondo erotico come punto di partenza.
    La logica della causa-effetto.
    Laboratorio di letteratura erotica.
    Assegnazione di “lavori a casa”.

     

    Lezione 6
    I personaggi, attori principali e attori secondari.
    Carta d’identità dei personaggi. I riscontri psicologici.
    La bellezza all’interno di una storia.
    Il buono, il Cattivo, il Neutro, Il Bello ed il Brutto.
    Gli stereotipi.
    Gli antieroi, i soggetti di quest’epoca.
    La complessità umana attraverso l’Eros.
    Il conflitto interiore, esterno e dei protagonisti.
    Laboratorio di letteratura erotica.
    Assegnazione di “lavori a casa”.

     

    Lezione 7
    Il mondo in una storia.
    I luoghi e gli ambienti.
    L’epoca e le ricerche storiche.
    Il mondo interno ed esterno ai personaggi.
    Il contesto spazio/tempo/percezione della narrativa. Subire il fascino dei luoghi.
    Laboratorio di letteratura erotica.
    Assegnazione di “lavori a casa”.

     

    Lezione 8
    Il punto di vista e i dialoghi.
    La posizione dello scrittore. Il punto di vista.
    L’azione e il ritmo.
    Dialoghi tra i i personaggi.
    Il dialogo interiore.
    L’incipit, lo svolgimento e la conclusione.
    In medias res.
    Laboratorio di letteratura erotica.
    Assegnazione di “lavori a casa”.

     

    Lezione 9
    Come catturare il lettore sin dalle prime righe.
    Concatenare gli eventi.
    Indizi e i colpi di scena.
    Gli errori più comuni in una storia.
    La conclusione.
    Laboratorio di letteratura erotica.
    Assegnazione di “lavori a casa”.

     

    Lezione 10
    La creazione o l’ottimizzazione del proprio stile inseguendo i propri pensieri e le proprie emozioni.
    Laboratorio di letteratura erotica.


    Libreria Antigone
    via Kramer 20, 20129 Milano
    info@libreriantigone.com
    Libreria Antigone

    Share This:

  • Presentazioni e aperture domenicali! Tutti gli appuntamenti di Dicembre in libreria!

    A dicembre siamo aperti tutte le domeniche dalle 15 alle 20! 


    Le presentazioni in libreria:

    Venerdì 1 dicembre dalle ore 18:00

    colling-animali-rivolta-1
    “Animali in rivolta.
    Un approccio femminista decoloniale all’antispecismo”
    Di Sarat Colling / Mimesis ed

    con Rachele Borghi, Julie Coumau, Marco Reggio

    qui l’evento facebook 


    Sabato 2 dicembre dalle ore 18:30

    download
    “L’ abbandonatrice”
    Fernandel Editore

    Interviene l’autore Stefano Bonazzi
    Dialogano con l’autore Gianluca Morozzi e Annarita Briganti

    qui l’evento facebook


    Venerdì 15 dicembre dalle ore 18:00

    Al Lecco Milano, via Lecco 5 Milano

    download (1)

    “L’Italia che non c’era. Unioni civili: le dure battaglie per una legge storica”
    Fandango ed.

    con l’autrice Monica Cirinnà 

    qui l’evento facebook


    Sabato 16 dicembre dalle ore 18:00

    LUI_E_LORSO002

    “Lui & l’orso – volume II”
    RenBooks ed.
    Per la rassegna Fumetti Fuori curata e diretta da Massimo Basili

    con l’autore Salvatore Callerami 

    qui l’evento facebook


    Libreria Antigone
    via Kramer 20 , Milano
    www.libreriantigone.com

    Libreria Antigone

    Share This:

  • Il calendario delle iniziative di Novembre!

    Il calendario delle iniziative di Novembre!
    Prendete nota!

    per informazioni: info@libreriantigone.com

    CALENDARIO


    Mercoledì 8 novembre dalle ore 18:30
    Anteprima nazio(A)nale della nuova edizione Feltrinelli di
    “Elementi di critica omosessuale”

    con Corrado Levi, Lorenzo Bernini e Elisa Virgili

    qui l’evento facebook

    prenotate qui la vostra copia


    Sabato 10 novembre alle ore 18:00
    presentazione del libro
    “Come me non c’è nessuno. 
    Diario di un sogno”
    Mursia ed.

    con l’autore Anton Emilio Krogh
    in collaborazione con Agedo-Milano,
    Circolo UAAR-Milano e Circolo culturale tbigl+ Harvey Milk

    qui l’evento facebook


    Giovedì 16 novembre alle ore 21:00
    presentazione del libro
    “Guida al piacere anale per lei”
    Odoya ed.

    con la curatrice del libro Valentine Aka Fluida Wolf
    presenta Katia Acquafredda di Lesbiche Fuori Salone

    Evento aperto a tutti/e/*

    qui l’evento facebook 


    Venerdì 17 novembre alle ore 18:00
    presentazione del libro e dibattito
    “Utero in affitto o gravidanza per altri?
    Voci a confronto”
    ed. Franco Angeli

    con la curatrice del libro Lidia Cirillo
    & Giovanni Dall’Orto, giornalista e attivista gay

    modera la discussione Marie Moise, del collettivo Grrramigna

    qui l’evento facebook


    Sabato 18 novembre ore 18:00
    presentazione del libro
    “Zamel”
    ed. Marcos y Marcos

    con l’autore Franco Buffoni

    in collaborazione con
    Circolo UAAR-Milano e Circolo culturale tbigl+ Harvey Milk

    qui l’evento facebook


    Venerdì 24 novembre ore 18:00
    presentazione del libro
    “Ogni cosa al suo posto” 
    StreetLib ed.

    con l’autore Dimitri Cocciuti

    qui l’evento facebook


    Libreria Antigone
    via Kramer 20 – 20129 Milano
    info@libreriantigone.com

    Libreria Antigone

    Share This:

  • 8 Novembre ore 18:30 Anteprima nazionale di “Elementi di critica omosessuale” con Corrado Levi, Lorenzo Bernini e Elisa Virgili!

    Dal 9 novembre torna in libreria “Elementi di critica omosessuale” di Mario Mieli
    per l’Universale Economica Feltrinelli!

    In occasione dell’uscita del libro la Libreria Antigone organizza un evento
    di vendita promozionale in esclusiva nazionale
    il giorno 8 novembre dalle ore 18:00

    Con la partecipazione di:

    Corrado Levi
    Architetto, docente, artista, collezionista, torinese con radici anche a Milano e a New York, è stato tra i primi a militare nelFuori! con Mario Mieli.

    Lorenzo Bernini
    Ricercatore in Filosofia politica presso l’Università degli Studi di Verona e Direttore del Centro di ricerca PoliTeSse – Politiche e Teorie della Sessualità.

    Elisa Virgili
    Attivista e ricercatrice precaria in studi di genere e filosofia politica


    Vuoi prenotare la tua copia e ritirarla la sera del giorno 8 novembre?
    Scrivi a info@libreriantigone.com

    Vuoi prenotare la tua copia e riceverla a casa tua?
    Fino all’8 novembre le spese di spedizioni le paghiamo noi!
    Clicca qui! 

     

    Share This:

  • Torna LECITE/VISIONI! Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere i biglietti scontati!

    lecite/visioni

    rassegna di teatro omosessuale promossa dal Teatro Filodrammatici di Milano
    direzione artistica Mario Cervio Gualersi

    dal 20 al 29 ottobre 2017

    lecite_logo-01-1

    Iscriviti alla newsletter della libreria e riceverai biglietti scontati in promozione!

    Il programma completo del festiva lo trovate qui!


    Promosso come sempre dal Teatro Filodrammatici di Milano, il Festival illecite/visioni si rinnova nella continuità e diventa lecite/visioni. Lecite perché anche nel nostro Paese un primo obiettivo è stato raggiunto. Visioni perché, tuttavia, non bisogna mai smettere di immaginare (e chiedere) più diritti per tutti.

    La legge Cirinnà sulla regolamentazione delle Unioni Civili ha fissato un punto nel percorso di arricchimento che solo le diversità possono regalare: adesso anche lo Stato Italiano riconosce il diritto minimo all’amore. Non c’è più illecito, per legge. In un’epoca che vede nella costruzione di muri una soluzione ai problemi, è già qualcosa. Ma non basta: occorre continuare a diffondere conoscenza e inclusione, anche attraverso lo strumento artistico. Giunto alla sua sesta edizione, il Festival propone spettacoli, iniziative off, dibattiti e anteprime: anche la formula artistica si rinnova nella continuità. Per continuare a vedere con occhi diversi.

    Tutti i giorni aperitivo con eventi speciali a tematica LGBT. Ingresso libero.


    Dal 25 al 29 ottobre dalle ore 18:30 la libreria sarà presente presso il teatro Filodrammatici con un banchetto di proposte editoriali! 

    Vi aspettiamo!

    Libreria Antigone
    via Kramer 20, Milano
    info@libreriantigone.com

    Libreria Antigone

    Share This:

  • SessFem arriva a Milano! Due incontri di presentazione del laboratorio in libreria!

    Siamo felicissim* di annunciarvi che da novembre partirà un laboratorio SessFem anche qui a Milano!

    Due incontri di presentazione aperti a tutt* in due giornate e fasce orarie diverse così da permettere a tutt* gli/le interessat* di partecipare:

    giovedì 19 ottobre alle ore 21:00
    domenica 22 ottobre alle ore 17:30 (replica)

    sessfem

    SessFem è un laboratorio autogestito e aperto a tutt*. Un’esperienza di esplorazione, apprendimento collettivo, un luogo per riappropriarsi e ridefinire il proprio corpo, piacere, linguaggio ed educazione.

    SessFem trae ispirazione da FemSex, corso autogestito inaugurato alla University of California, Berkeley, nella primavera del 1994 berkeleyfemsex.com

    In Italia da diversi anni ha consolidato il suo percorso attraverso l’esperienza di vari percorsi attivati durante gli anni a Bologna e poi in altre città.
    Quali argomenti affronta?

    Dall’anatomia e fisiologia, all’influenza della struttura sociale sulla sessualità, salute delle donne, contraccezione e infezioni sessualmente trasmissibili, scelte riproduttive, autopiacere, sesso, orgasmo, orientamento sessuale, dinamiche sociali alimentate dalla diseguaglianza di genere, rappresentazioni delle donne nei mass media, pornografia, sex work, violenza di genere, empowerment.

    Il laboratorio avrà la durata di circa 6 mesi (Novembre – Aprile).

     

    Gli incontri si terranno presso la Libreria Antigone (ogni martedì alle 20.00 dal 7 novembre)
    Condividete, passate parola e soprattutto siateci tutt*!

    Per info scriveteci a: sessfem.milano@gmail.com
    O consultate il nostro blog qui

     

    Isabel e Priscilla

    Libreria Antigone

    Share This:

  • Le iniziative del mese di ottobre!

    Il calendario delle iniziative del mese di ottobre.

    6 ottobre ore 18:00
    Fumetti Fuori 2.0 a cura di Massimo Basili
    “Un anno senza te”
    ed. Bao
    con gli autori Giopota e Luca Vanzella

    sabato 7 ottobre ore 18:00
    “Il Gender. La stesura definitiva”
    ed. VillaggioMaori
    con l’autore Dario Accolla
    presenta Federica Zicchiera

    venerdì 13 ottobre ore 18:00
    “L’America del nostro scontento”
    eleuthera ed.
    con l’autore Roberto Festa
    presenta Stefano Bolognini

    martedì 17 ore 21:00
    “Addosso. Le parole dell’omofobia”
    iemme ed.
    con Antonio Mocciola
    Intervengono Diego Galdi, Adele Bottiglieri e Andrea Giuliano

    sabato 21 ore 18:00
    in collaborazione con Il Guado
    “Bambinate”
    ed. Einaudi
    con l’autore Piergiorgio Paterlini
    presso la sede del Guado, via Soperga 36 Mi

    venerdì 27 ore 18:00
    “Clubbing for heroes”
    Zona ed.
    con l’autore Bruno Casini


    Vuoi partecipare ad un gruppo di lettura LGBIT*Q?
    Ne stiamo attivando uno!
    Clicca qui per tutte le informazioni!


    Dal 20 al 29 ottobre ci trovate a LECITE / VISIONI.
    Rassegna di teatro omosessuale
    presso il Teatro Filodrammatici di Milano

    lecite_logo


    Libreria Antigone
    via Kramer 20, 20129 Milano
    info@libreriantigone.com
    Libreria Antigone

    Share This:

  • PARTECIPA AL GRUPPO DI LETTURA LGBIT*Q IN LIBRERIA!

    Il gruppo di lettura è partito e si ritroverà il prossimo 11 gennaio alle ore 21:00 

    22154254_230003957530728_5836345011334993476_n
    Il libro scelto è “Una vita come tante” 
    qui trovate la scheda del libro 

    Per informazioni e iscrizioni scrivere al responsabile Giacomo Cardaci  giacomo.cardaci@gmail.com o chiamare in libreria al numero 022043655.


    Che cos’è?
    Un gruppo di lettura è prima di tutto un’esperienza collettiva. L’esperienza catartica della lettura viene condivisa in un incontro in cui si parla del libro, scelto precedentemente insieme, se ne approfondiscono i temi, si condividono le emozioni provate e si discute di quello che il gruppo tutto ritiene opportuno parlare. (preferibilmente intorno a un tavolo con tè e pasticcini!)

    Qual è l’obiettivo?
    L’obiettivo del gruppo di lettura è quello di far sì che l’esperienza di lettura in solitario – sul proprio divano, sulla panchina di un parco… – si trasformi in un’esperienza collettiva, in cui è possibile ripensare l’intreccio, la trama, il punto di vista dell’autore e i personaggi, con una prospettiva diversa, quella dei lettori e delle lettrici, e per questo arricchente.

    Come funziona?
    Ci si riunisce circa una sera al mese per parlare del libro scelto,  e se ne discute anche a partire da materiale precedentemente condivi ( articoli di critica letteraria, materiali cinematografici, ecc…) facilitati/e dal moderatore e, al termine, si sceglie insieme il libro successivo tramite la sintesi delle proposte di ciascuno/a.

    Come ci si iscrive al gruppo?
    Il gruppo verrà attivato al raggiungimento di 8 iscritti/e.
    La riuscita del gruppo di lettura dipende soprattutto dalla partecipazione attiva e motivata degli/delle iscritti/e e per questo si chiederà una frequenza costante.


    Libreria Antigone
    via Kramer 20, 20129 Milano
    info@libreriantigone.com
    Libreria Antigone

    Share This:

  • Ricominciamo! Tutti gli eventi di settembre in libreria!

    Ricominciamo!

    Tutti gli eventi di settembre in libreria! 

    settembre


    15 settembre dalle 18:30

    Presentazione del libro

    “Islam in love. L’amore oltre la religione”

    ed. Jouvence

    con l’autrice Wajahat Abbas Kazmi  (Allah Loves Equality- Il Grande Colibrì)

    Essia Imjed (Tunisian Popular Front).

    Introduce e modera Maryan Ismail (Radio Radicale).


    16 settembre dalle ore 18:00

    Libreria Antigone e Milena Edizioni presentano

    “Che Dio me la mandi Bona”

    Milena ed.

    con l’autrice Valentina Lattanzio

    presenta la scrittrice e fumettista Laura Mango
    (autrice de “I dolori della giovane libraia” )


    Venerdì 22 settembre dalle ore 21:00

    Presentazione del libro

    “Le Teorie Queer. Un’introduzione”

     Mimesis Edizioni

    Interviene l’autore Lorenzo Bernini
    Ricercatore in Filosofia politica presso l’Università degli Studi di Verona e Direttore del Centro di ricerca PoliTeSse – Politiche e Teorie della Sessualità.

    Presenta e coordina la serata Marie Moise
    Dottoranda in filosofia politica e studi di genere presso l’Università degli Studi di Padova


    Mercoledì 27 settembre dalle ore 18:30

    In collaborazione con la casa editrice Paginauno,

    presentazione del libro:

    “Le indomabili. Storie di donne rivoluzionarie”

    con l’autore Davide Steccanella
    Avvocato e giornalista

    presenta Pina Sardella
    Docente, pedagogista e femminista.


    LOGO

    HAI VISTO UN RE? 

    Ragazzi/e , librai/e, editori e biblioteche in festa
    a Milano da venerdì 29 settembre a domenica 1 ottobre 2017!

     

     

    29 settembre dalle ore 17:00 alle ore 19:00

    La Grammatica la fa … la differenza!

    Laboratorio merendoso sull’importanza  dell’uso del femminile
    Laboratorio a cura di Flavia Rampichini , co – autrice del libro “La grammatica la fa…la differenza!” ed. Mammeonline
    Il laboratorio si pone l’obiettivo di insegnare ai bambini e alle bambine a “fare la differenza”, ad usare correttamente il genere maschile e femminile dove è possibile a partire da un’introduzione sull’importanza e la ricchezza delle parole della lingua italiana. Con filastrocche, letture ad alta voce, attività e giochi collettivi accompagnati da una ricca merenda si propone ai bambini e alla bambine di capovolgere le parole per ripristinare correttezza lessicale e rispetto delle differenze.
    Il laboratorio si concluderà con una riflessione sugli stereotipi di genere  che a partire dalla grammatica delle parole proverà a porre al centro la grammatica delle emozioni e dei desideri

     

    30 settembre dalle ore 17:30 alle ore 19:30

    PICCOLO UOVO è…: 10 animali, 10 racconti, dieci passi verso la prevenzione al bullismo e alla violenza di genere.”

    Con Francesca Pardi di Famiglie Arcobaleno e Lo Stampatello

    L’associazione Famiglie Arcobaleno, con il contributo del Comune di Milano, sostiene un progetto di prevenzione al bullismo e alla violenza di genere nato dalla proposta didattica di Nicola Iannacone “Né vittime né prepotenti”.

    Nasce PICCOLO UOVO è…, una collana di cartonati per piccolissimi, scritti da Francesca Pardi e illustrati da Altan, tesa a promuovere, a scuola e in famiglia, benessere psicologico e relazionale, l’unica vera ricetta per la prevenzione al bullismo e alla violenza di genere.

    Parliamone insieme a genitori, insegnanti ed educatori.


    A fine mese verrà attivato il laboratorio

    “Elementi di traduzione trans femminista queer”

    Scopri di più cliccando qui!


     

    Acquista direttamente dal nostro sito! Scopri il catalogo online!

    E a Milano la consegna è gratuita!

    Libreria Antigone
    via Kramer 20, Milano
    info@libreriantigone.com
    Libreria Antigone

    Share This:

News

  • WEIRD PLOT TWIST. Genere, razza e classe negli immaginari nerd e geek.

    Weird plot twist è  un percorso di analisi di immaginari gameplay “nerd” attraverso le lenti di oppressioni e privilegi derivati da genere, orientamento sessuale, razza e classe sociale.

    _Copertina

    Il laboratorio si struttura in 12 incontri da 2h e 30 ciascuno  a partire da giovedì 15 febbraio e si terrà presso la Libreria Antigone di Milano in via Kramer 20 .

    – Posti limitati –

    Per informazioni più dettagliate e/o per iscriversi
    scrivere a info@libreriantigone.com o chiamare il numero 02 – 2043655


    La struttura del laboratorio e gli obiettivi:

    • Messa in comune di conoscenze e analisi in lezioni interattive; la parte finale di ogni incontro è dedicata al dibattito ed alla discussione
    • Fornire una cassetta degli attrezzi ad accademic@, gamers, filmakers, scrittrici/scrittori (siano essi/e di qualsiasi media, dalla letteratura alla sceneggiatura alla scrittura di giochi) utile per ragionare e cominciare a produrre nel proprio lavoro degli immaginari con delle coscienze intersezionali e consapevoli delle oppressioni e dei privilegi.
    • La possibilità, a fine corso, di costruzione di un blog in italiano, o sezione di un blog, che continui a interrogarsi sui temi trattati per dare continuità di analisi al ragionamento
    • La possibilità, a fine corso, di costruzione di un/dei prodotto/i collettivi che partendo da queste basi provino a costruire immaginari differenti. Questo chiaramente si baserà anche sulle competenze che si metteranno in comune durante il corso e dalle prospettive di ciascun@. Dal videogame al gioco di ruolo, allo short movie…
    • Le lezioni e i dibattiti verranno registrati per avere la possibilità, a fine corso, di definirsi in un gruppo di lavoro che metta per iscritto e continui a ragionare sulle lezioni presentate e sul dibattito che ne scaturirà. Il prodotto potrà avere la forma di un’ autoproduzione scritta, un libro edito o un documento in copyleft. Nel caso in cui non si formi un collettivo di produzione sui temi trattati ne scaturirà comunque un prodotto di ricerca in ambito accademico o editoriale.

     

    I temi dei 12 incontri: 

    1 – Ambientazioni Fantasy

    • Il Tolkien recuperabile e l’epica lontana: attualità della saga, oltre il macabro fascino della trilogia
    • Swords and Sorcery, epicità e stereotipi di un sentire mainstream
    • Storie di antieroi: Geralt, Elric e “gli altri Orchi”
    • Giochi di potere e Troni: politica nel fantasy

    2 – Ambientazioni Fantascientifiche: Cyberpunk e Distopia

    • Lotta tra Leviatani: complessità o Nemico Unico nel genere “next future”
    • Dopo l’Apocalisse Nucleare: sopravvissuti, dinamiche di gruppo, darwinismo sociale e l’homo homini lupus
    • New Dystopian Novel ed eroine mainstream
    • Futuro prossimo: sulla produzione di immaginari

    3 – Misoginia, Omofobia, Transfobia, e altre “bad things” della community

    • Cosplay, consenso, slut shaming e queer: la rappresentazione del personaggio immaginario e l’effetto specchio nel reale: slut in fiction, slut in life
    • Posers: mainstream e nicchia
    • Gamergates: Dickwolves Pack, rape culture, sessualizzazione ed oggettificazione

    4 – La rappresentazione dell’alterità Parte 1( genere, sessualità, razza, specie, classe)

    • Chi è l’altr@? L’alterità dellA gamer, l’alterità del personaggio non etero-cis-bianco, il suo allontanamento nello storytelling e di riflesso l’esclusione dalla community
    • Washing e sussunzione negli adattamenti: politically correct VS “representation matter”
    • Rappresentazione delle donne e dei soggetti LGBITQA+
    • Machismo in azione: il dominio, la violenza
    • Conflitto e sua risoluzione: apertura delle possibilità

    5 – La rappresentazione dell’alterità Parte 2

    • La rivoluzione francese nel media: stereotipi della lotta
    • Il bene e il male: chi è il Nemico? Razza e specie, classe e lotta
    • Suprematismi Etero-cis-bianchi: eliminazione, schiavitù e sussunzione del “nemico”
    • Ribaltamento (benderism) e alternative: l’Elfo proletario e il “buon selvaggio”

    6 – Sui PG e PNG

    • Personaggio Giocante VS Personaggio Non Giocante: Il valore del Gioco di Ruolo come analisi delle oppressioni
    • Antropopoiesi del personaggio: rappresentazione numerica / casuale nella genesi dei Personaggi, determinismo, algoritmi non neutrali
    • La sottile linea rainbow: sull’invisibile Personaggio Giocante LGBITQA+ e lo shaming del Personaggio Non Giocante

    7 – Sui PG e PNG – Decostruzione dello stereotipo e spazi di speranza

    • Contesto e relativismo: personaggi fluidi
    • Caratteristiche e abilità: privilegi e oppressioni di PG e PNG
    • Fallimento e successo: contro il neoliberismo da tavolo
    • Una scheda del personaggio per rompere gli stereotipi: La Personaggia Giocante

    8 – La sospensione dell’incredulità: Il realismo, l’iper-realismo, la fiction – punti di contatto per una costruzione che affascini

    • La sospensione dell’incredulità: l’immaginario convincente
    • Realismo e “spazio nell’inventario”
    • Iper realismo e “perma-death”: quando la sopravvivenza è una scrematura politica
    • “Voglio una vita come nei film”: mantenere alta l’attenzione

    9 – Un prodotto “identitario” e/o che ragioni di “identità”?

    • Media di identità: critiche e spunti
    • Quando l’identità diventa progetto di vendita
    • Gameplay e plot: il cocktail anti-stereotipo

    10 – Bonus Track aka Conclusioni

    • Ragionare collettivamente sulle possibilità di produzione di prodotto e successive analisi

    Per informazioni e chiarimenti circa il programma contattare il responsabile del corso

    Marco Palvarini 
    plivius93@gmail.com ]

    Libreria Antigone
    via Kramer 20
    20129 Milano
    info@libreriantigone.com
    Libreria Antigone

    Share This:

  • Le presentazioni e le iniziative di gennaio in libreria!

     A gennaio ricominciamo alla grande!

    Aperte le iscrizioni per il corso di scrittura creativa
    L’eros imprescindibile 

    in collaborazione con l’associazione Destinazione Libri 

    qui tutte le informazioni sul corso 


    venerdì 12 gennaio alle ore 18:00

    “Francesco giocava con le bambole”
    Com&Print ed.

    con l’autore
    Alessandro Bianchi

    qui l’evento facebook!


    venerdì 19 gennaio ore 18:30

    ” Sentire e pensare.
    L’amore tra distanze e vicinanze,
    differenze e persistenze”
    ed. ETS

    con l’autrice
    Barbara Mapelli

    presenta 
    Mauro Muscio 
    Libreria Antigone 

    qui l’evento facebook!


    sabato 20 gennaio ore 11:00 

    Premiazione del concorso letterario 
    Genere plurale
    romanzi e racconti inediti a tema lgbt

    con la casa editrice Mezzelane

    qui l’evento facebook!


    giovedì 25 gennaio ore 20:30

    presentazione del laboratorio 
    “Weird plot twist
    Genere, razza e classe negli immaginari nerd e geek”

    •  * a breve verranno pubblicate tutte le informazioni sul corso *

    qui l’evento facebook della presentazione!


    venerdì 26 gennaio ore 18:30

    “Quanti dolori, giovane libraia!”
    001 edizioni

    con l’autrice 
    Laura Mango

    presenta 
    Massimo Basili 
    di Pride

    qui l’evento facebook!


     Libreria Antigone
    via Kramer 20, 20129 Milano
    info@libreriantigone.com
    Libreria Antigone

    Share This:

  • L’eros imprescindibile: corso di scrittura creativa

    Infrangendo i limiti del sesso, dal mito Saffico alle “Molteplici sfumature”,

    passando da Wilde a De Sade, fino alla letteratura BDSM e LGBT,

    la Libreria Antigone e l’Associazione Destinazione Libri 

    organizzano un corso di scrittura erotica 

    L’EROS  IMPRESCINDIBILE

     

    26105426_10214986221553494_1727909962_n

    Il corso di sviluppa in dieci lezioni serali. 

    La prima lezione si terrà Mercoledì 24 gennaio dalle ore 20:30

    Per informazioni e iscrizioni contattare 

    destinazionelibri@virgilio.it
    Dario 3927709722
    Alessandra 3286081088

    Posti limitati.

    [La libreria non raccoglie le iscrizioni]


    Il Programma
    Corso di scrittura creativa. La scrittura erotica.

     

    Le lezioni verranno tenute dal Dott. Dario Pozzi (Editor, Scrittore, Consulente Storico)

    Argomento del corso:

    L’Eros imprescindibile. Infrangendo i limiti del sesso, dal mito Saffico alle “Molteplici sfumature”, passando da Wilde e DeSade, fino alla letteratura BDSM e LGBT.
    Il corso, adatto ed aperto a tutt*, comincerà con una prima parte propedeutica, necessaria per avvicinarsi agli stili letterari e a tutti quegli elementi utili per sviluppare le proprie potenzialità creative. Si impareranno tutti quei “trucchetti” necessari per affrontare la stesura della propria opera letteraria, a fronte dell’obiettivo di volersi cimentare come autori sia in a titolo dilettantistico che in maniera professionale.
    Si seguirà un percorso attraverso le epoche storiche e come la sessualità e la sua espressione sia cambiata, affrontando le opere sia di autori del passato che di contemporanei, indipendentemente dal genere e dall’orientamento sessuale.
    L’obiettivo sarà “condurre per mano” gli iscritti/le iscritte verso l’obiettivo del “saper raccontare e saper scrivere”, implementando le rispettive capacità fino ad una coscienza di sé, da poter trasmettere nella propria espressione creativa e narrativa. Le lezioni saranno caratterizzate da un forte elemento interattivo.

     

    Lezione 1
    Presentazione del corso.
    Da dove cominciare, l’Io e l’imprescindibile Eros.
    La nostra voce sessuale.
    L’I0 sessuale, un mondo intero in noi.
    Il raccontarsi degli scrittori ed il punto di vista.
    Come attivare le proprie risorse interiori.
    Il blocco della pagina bianca.
    L’impossibilità di seguire l’ordine dei capitoli.
    Laboratorio di letteratura erotica.
    Assegnazione di “lavori a casa”.

     

    Lezione 2
    Parte tecnica.
    Elementi propedeutici di letteratura.
    Origini.
    Stili letterari.
    Elementi della lingua Italiana e della scrittura.
    Laboratorio di letteratura erotica.
    Assegnazione di “lavori a casa”.

     

    Lezione 3
    Creatività: la nascita e sviluppo ed i suoi legami con l’Eros.
    Partire dal vecchio e nascita del nuovo. Metamorfosi di se stessi e dell’Idea.
    Comunicare se stessi e l’impossibilità di comunicare l’altro.
    Narrare l’Eros.
    Don’t tell show.
    Laboratorio di letteratura erotica.
    Assegnazione di “lavori a casa”.

     

    Lezione 4
    Cominciare della struttura giornalistica, dalla regola delle cinque W, come e quando ometterle.
    La scrittura e la struttura narrativa nella letteratura erotica.
    Implicazioni e applicazioni dei diversi modi di scrivere e vivere l’Eros.
    Le emozioni provocate e subite.
    Il linguaggio erotico e l’omissione dei generi o l’enfatizzazione di essi.
    Laboratorio di letteratura erotica.
    Assegnazione di “lavori a casa”.

     

    Lezione 5
    La trama.
    Dall’idea al soggetto. Il nostro mondo erotico come punto di partenza.
    La logica della causa-effetto.
    Laboratorio di letteratura erotica.
    Assegnazione di “lavori a casa”.

     

    Lezione 6
    I personaggi, attori principali e attori secondari.
    Carta d’identità dei personaggi. I riscontri psicologici.
    La bellezza all’interno di una storia.
    Il buono, il Cattivo, il Neutro, Il Bello ed il Brutto.
    Gli stereotipi.
    Gli antieroi, i soggetti di quest’epoca.
    La complessità umana attraverso l’Eros.
    Il conflitto interiore, esterno e dei protagonisti.
    Laboratorio di letteratura erotica.
    Assegnazione di “lavori a casa”.

     

    Lezione 7
    Il mondo in una storia.
    I luoghi e gli ambienti.
    L’epoca e le ricerche storiche.
    Il mondo interno ed esterno ai personaggi.
    Il contesto spazio/tempo/percezione della narrativa. Subire il fascino dei luoghi.
    Laboratorio di letteratura erotica.
    Assegnazione di “lavori a casa”.

     

    Lezione 8
    Il punto di vista e i dialoghi.
    La posizione dello scrittore. Il punto di vista.
    L’azione e il ritmo.
    Dialoghi tra i i personaggi.
    Il dialogo interiore.
    L’incipit, lo svolgimento e la conclusione.
    In medias res.
    Laboratorio di letteratura erotica.
    Assegnazione di “lavori a casa”.

     

    Lezione 9
    Come catturare il lettore sin dalle prime righe.
    Concatenare gli eventi.
    Indizi e i colpi di scena.
    Gli errori più comuni in una storia.
    La conclusione.
    Laboratorio di letteratura erotica.
    Assegnazione di “lavori a casa”.

     

    Lezione 10
    La creazione o l’ottimizzazione del proprio stile inseguendo i propri pensieri e le proprie emozioni.
    Laboratorio di letteratura erotica.


    Libreria Antigone
    via Kramer 20, 20129 Milano
    info@libreriantigone.com
    Libreria Antigone

    Share This:

  • Buone feste a tutte e tutti! La libreria sarà chiusa dal 31 dicembre al 2 gennaio. Riapriamo il 3!

    Buone feste e felice Anno Nuovo 

    da parte di tutto lo staff della Libreria Antigone!


    Prendetevi il tempo per leggere,
    per fare l’amore come e con chi volete,
    per divertirvi e per riposare
    ma soprattutto…per digerire! 


    La libreria sarà aperta dal 28 al 30 dicembre 

    e dal 3 gennaio 2018.

     *** Nei giorni di chiusura non sarà attivo il servizio di e-Commerce ***



    Libreria Antigone
    via Kramer 20 – 20129 Milano
    info@libreriantigone.com

    Libreria Antigone

    Share This:

  • Idee regalo di ogni gender per un Natale rainbow!

    Idee regalo di ogni gender !

    Venerdì 8 e tutte le domeniche di dicembre

    aperti dalle 15:00 alle 20.00


    Da Antigone trovi…

    Libri nuovi e usatichicche e testi rari

    9783836570466

     Calendari e (a)gender 2018  

    24174436_2230289037004902_8073338139462829085_n

    Sex toys

    s-l300

    Le magliette e le borse di MiVale

    23032477_2037939859768490_8113679094015006806_n

     I prodotti ufficiali della Tom of Finland Foundations-l500

    Stampe e tazze con gli orsetti  dell’illustratrice Naki

    12122516_1077362058955812_8082149929837469441_n

    Magliette, gadget e tante altre favolosità!

    bra


     Visita il nostro catalogo completo
    catalogo libri nuovi
    catalogo libro rari e vintage

    Facciamo spedizioni in tutta Europa!

    A Milano consegne gratuite su appuntamento
    scopri come cliccando qui


    Libreria Antigone
    via Kramer 20, 20129 Milano
    www.libreriantigone.com

    Libreria Antigone

    Share This:

  • Le nostre angende…anzi…(A)GENDER 2018!

    (A)Gender 2018
    Agenda giornaliera 2018
    di Gaypost.it

    agender-2018-p-f-600x600

    (A)Gender 11 cm X 17 cm
    Per acquistarla clicca qui


    (A)Gender 15 cm X 21 cm
    Per acquistarla clicca qui


    La spedizione è gratuita! 


    Cerchi anche dei calendari 2018? 
    Clicca qui per visualizzare la galleria dei nostri favolosi calendari!

    Share This:

  • Presentazioni e aperture domenicali! Tutti gli appuntamenti di Dicembre in libreria!

    A dicembre siamo aperti tutte le domeniche dalle 15 alle 20! 


    Le presentazioni in libreria:

    Venerdì 1 dicembre dalle ore 18:00

    colling-animali-rivolta-1
    “Animali in rivolta.
    Un approccio femminista decoloniale all’antispecismo”
    Di Sarat Colling / Mimesis ed

    con Rachele Borghi, Julie Coumau, Marco Reggio

    qui l’evento facebook 


    Sabato 2 dicembre dalle ore 18:30

    download
    “L’ abbandonatrice”
    Fernandel Editore

    Interviene l’autore Stefano Bonazzi
    Dialogano con l’autore Gianluca Morozzi e Annarita Briganti

    qui l’evento facebook


    Venerdì 15 dicembre dalle ore 18:00

    Al Lecco Milano, via Lecco 5 Milano

    download (1)

    “L’Italia che non c’era. Unioni civili: le dure battaglie per una legge storica”
    Fandango ed.

    con l’autrice Monica Cirinnà 

    qui l’evento facebook


    Sabato 16 dicembre dalle ore 18:00

    LUI_E_LORSO002

    “Lui & l’orso – volume II”
    RenBooks ed.
    Per la rassegna Fumetti Fuori curata e diretta da Massimo Basili

    con l’autore Salvatore Callerami 

    qui l’evento facebook


    Libreria Antigone
    via Kramer 20 , Milano
    www.libreriantigone.com

    Libreria Antigone

    Share This:

  • Mario Mieli, una di noi! «Lotta anale contro il capitale»!

    Mario Mieli, una di noi

    Il 9 novembre 2017 è uscita, per la casa editrice Feltrinelli, una nuova edizione degli Elementi di critica omosessuale di Mario Mieli. L’8 novembre, abbiamo organizzato una presentazione in ‘Anteprima NazioAnale’, invitando Corrado Levi, Elisa Virgili e Lorenzo Bernini a discutere il testo di fronte a un piccola folla festante.
    Questo è il testo dell’intervento di Lorenzo Bernini.

    images

    Innanzitutto vorrei ringraziare la Libreria Antigone e Mauro Muscio per aver organizzato questo evento come una festa, e per avermi invitato a questa festa. Davvero c’è da celebrare: una nuova edizione, ed economica, degli Elementi di critica omosessuale! Si tratta della terza, dopo quarant’anni dalla prima pubblicazione, e dopo quindici anni dalla seconda – corredata di apparati critici curati da Paola Mieli, sorella di Mario, e Gianni Rossi Barilli –, che economica non era.

    Sono felice di partecipare a questa festa, e sono onorato di essere in compagnia di due studiosi e amici che stimo moltissimo, Corrado Levi ed Elisa Virgili. Con Corrado ed Elisa, rappresentiamo evidentemente tre stagioni della vita, della ricerca e della militanza, e anche tre momenti della carriera accademica: Corrado è stato professore ordinario, io sono attualmente ricercatore a tempo indeterminato, Elisa è una precaria della ricerca, a cui auguro di riuscire a trovare presto la stabilità lavorativa che merita. A partire da questa evidenza, vorrei condividere con voi una riflessione che riguarda il passare del tempo: una riflessione su ciò che questo libro può rappresentare a quarant’anni dalla sua pubblicazione, per una nuova generazione di studiosi, studiose e militanti.

    Non voglio millantare contatti con la casa editrice Feltrinelli, che non ho. Non so che cosa l’abbia spinta a far finalmente uscire questa nuova edizione. Azzardo tuttavia l’ipotesi che tra le ragioni possano esserci anche delle proiezioni di mercato: se una casa editrice come Feltrinelli pubblica un libro, è perché si aspetta che questo libro venda, è perché spera che l’offerta possa intercettare una domanda. La vostra presenza qui stasera, così numerose e numerosi, sembra in effetti confermare che questa domanda c’è – cosa di cui, naturalmente, non posso che rallegrarmi. Ritengo tuttavia che sia opportuno soffermarci sull’interesse che Mieli continua a suscitare, che sia opportuno interrogarlo: a mio avviso esso potrebbe contenere un rischio. mario_mieli

    Esiste ad esempio la possibilità che Mieli diventi un’icona, un santino, una statua di cera nel museo della trasgressione queer. Questo, a mio avviso, è un rischio che dovremmo impegnarci ad evitare. La copertina della nuova edizione riporta un bellissimo San Sebastiano ritratto dal Perugino – il giovane San Sebastiano trafitto dalle frecce è da sempre un emblema dell’omoerotismo. Vorrei però invitarvi a pensare anche a un altro santo, a San Francesco. La Chiesa lo canonizzò nel 1228, soltanto due anni dopo la morte, nel tentativo di neutralizzarne la forza rivoluzionaria. Facendolo santo, lo rese un modello irraggiungibile: la gente comune non avrebbe dovuto imitarlo, ma avrebbe dovuto adorarlo – e continuare a seguire i dettami della Chiesa. Da qualche tempo invece, a quasi ottocento anni di distanza, San Francesco, ormai innocuo e quindi pericoloso come uno specchietto per le allodole, è diventato un brand per il marketing della Chiesa di Bergoglio, alla ricerca di nuovo appeal.

    Questo non deve accadere con Mieli: a trentaquattro anni dalla morte, non dobbiamo farne il santo protettore dei movimenti gay, né un marchio che certifichi, contro i movimenti gay, la radicalità dei movimenti queer: «io sono più mieliana di te che sei foucaultiana o butleriana! E sono anche più mieliana di quell’altra che dà di Mieli un’interpretazione meno radicale della mia!». Non dobbiamo adorare Mieli, né identificarci con lui. Occorre invece saper riconoscere in Mieli uno di noi, una di noi, senza farne un oggetto di culto.

    Occorre cioè comprendere gli Elementi criticamente e storicamente, mettendoli in relazione al contesto in cui vennero redatti e pubblicati: riconoscendo i debiti che questo testo, per quanto eccezionale, sconta con il clima politico di tutta un’epoca, con i movimenti di liberazione gay e i movimenti femministi per iniziare, e poi con il pensiero di altri intellettuali – come Luciano Parinetto, ad esempio, che insegnava in Statale quando Mieli era studente. Bene hanno fatto quindi nel 2002 Paola Mieli e Gianni Rossi Barilli a corredare il testo di un apparato critico, chiedendo a studiosi e studiose di commentarlo in appendice. Sarebbe stato forse meglio, però, che dopo quindici anni Feltrinelli avesse pensato ad aggiornare tale apparato anziché ripubblicarlo tale e quale, tenendo conto che molte cose sono nel frattempo accadute: l’acuirsi delle diseguaglianze prodotte dal neoliberismo, la crisi economica, l’immigrazione di massa, il terrorismo islamico, l’avvento di una nuova destra populista, le unioni civili in Italia, la crociata globale della Chiesa cattolica contro la ‘teoria del gender’… Tutto questo ci rende oggi lettrici e lettori di Mieli differenti dai noi stessi di quindici anni fa.

    Bisogna anche tenere conto del fatto che quando questo libro uscì, Mieli aveva solo venticinque anni, e che ne aveva ancora meno quando lo scrisse: gli Elementi sono una rielaborazione della sua dissertazione di laurea in Filosofia morale – certo molto documentata, ben scritta e molto audace, ma una dissertazione di laurea. Mieli era uno studente, insomma, era un ragazzo. Un ragazzo della lingua affilata e dalla prosa forbita, ironico, brillante, esplosivo – geniale e folle al tempo stesso, ma non privo di una certa fresca ingenuità.

    Che sia per gli anni nel frattempo trascorsi, o per l’imprudenza dell’autore, sta di fatto che questo libro contiene traviata-norma-ovvero-vaffanculo-ebbene-a17a03f5-32d1-4fca-b411-6bf699f22e4bposizioni che oggi sono insostenibili. Come la difesa della pedofilia. O come la tesi secondo cui la rivoluzione sessuale avrebbe come esito la liberazione di un desiderio polimorfo comune a tutti gli esseri umani, che Mieli chiama ‘transessuale’ e che oggi chiameremmo pansessuale. La rivoluzione per Mieli è un ritorno all’origine, come nel significato astronomico, galileiano, del termine: essa condurrebbe all’avvento di un nuovo tipo umano che nuovo non è, perché già presente allo stesso modo in ogni umana ed ogni umano. Se non fosse per l’educastrazione perpetuata dalla società capitalista, per Mieli saremmo sessualmente tutti uguali, polimorfi senza identità di genere e senza età: e a questa omogeneità del tutto e dell’uguale dovremmo aspirare di fare ritorno. Qualcosa suona minaccioso in questa tesi, lo spettro di una visione totalitaria che accomuna Mieli a una certa sinistra del tempo.

    Oggi, in seguito alla presa di parola di chi è stato vittima di abusi, sappiamo bene che i bambini vivono in modo estremamente traumatico il sesso con gli adulti. E grazie alla voce delle persone transgender, sappiamo anche che la questione dell’identificazione di genere non è così facilmente liquidabile. Foucault, Butler, le teorie queer ci hanno poi portati molto lontano dalla concezione freudomarxista della rivoluzione sessuale. Delle tesi di Mieli, a cui comunque non dobbiamo fare sconti, occorre tuttavia saper cogliere l’ironia, la provocazione, l’energia della gioventù. Dobbiamo cogliere in esse la forza dirompente dei movimenti di liberazione gay. La loro rabbia in anni in cui l’omosessualità veniva assimilata alla pedofilia, in cui ancora in Italia non esisteva una legge che consentisse il cambio del genere sui documenti, in cui ancora non erano emersi i movimenti transgender. E in cui, tuttavia, la smania delle minoranze sessuali di assimilarsi alla maggioranza eterosessuale era già presente, forte e chiara.

    In questa energia ironica risiede, a mio avviso, l’attualità degli Elementi: è questo che spero alimenti la curiosità delle nuove generazioni di studiosi, studiose e militanti. Questo, e non il carattere iconico del marchio Mario Mieli. Perché dopo decenni passati a chiedere i matrimoni per ottenere le unioni civili, in questo nostro tempo di familismo e perbenismo, della potenza rivoluzionaria di Mieli e dei movimenti di cui faceva parte abbiamo un gran bisogno, come di una boccata d’ossigeno.

    Le teorie queer contemporanee chiamano ‘omonormatività’ il desiderio di inclusione delle lesbiche e dei gay nelle società eterosessuali e neoliberali. ‘Omonormatività’ è anche il nome che viene dato al processo attraverso cui nei movimenti lesbici e gay, sulle istanze rivoluzionarie dei movimenti di liberazione sessuale, hanno prevalso le richieste dei soli diritti matrimoniali: rivendicazioni di eguaglianza giuridica, che prescindono dalle questioni della diseguaglianza economica e dell’ingiustizia sociale. ‘Omonormatività’ è infine il nome che viene dato alla leadership che spesso maschi gay cisgender, bianchi, normodotati e benestanti detengono in quei movimenti che dagli anni novanta hanno preso a utilizzare l’acronimo GLBT, poi LGBT, oggi LGBTQIA+… Questi movimenti dovrebbero idealmente rappresentare tutte le soggettività nominate nell’acronimo, ma la leadership dei maschi gay cisgender, bianchi, normodotati, benestanti di cui sopra fa sì che essi trascurino i bisogni delle persone transgender, intersex, queer, asessuali, migranti, razzializzate, povere, disabili – nonché delle donne e delle lesbiche.

    Gli Elementi contengono appunto una critica radicale a quella che abbiamo in seguito imparato a  chiamare ‘omonormatività’, e per questo costituiscono un corrosivo antidoto al moralismo, al perbenismo, all’elitismo, all’islamofobia, al razzismo da cui i ricchi gay integrati in carriera, che in una città come Milano conoscete bene, non sempre sono alieni.

                La liberazione omosessuale sarà intersessuale, bisessuale, transfemminista, pansessuale ma non soltanto pansessuale, antirazzista, antiabilista, anticapitalista, rivoluzionaria. O non sarà!
    È questo l’insegnamento di Mario Mieli, valido ancora oggi. «Lotta anale contro il capitale»!

    Share This:

  • TUTTI I NOSTRI CALENDARI 2018

    I calendari 2018!

    (PAGINA IN CONTINUO AGGIORNAMENTO)

    Per prenotare un calendario e ritirarlo in negozio o farselo spedire a casa

    scriverinfo@libreriantigone.come a 

    specificando il codice del calendario


    codice 01

    Calendario Audrey 2018

    codice 400272595035

    € 13,99

    misure 30 X 30 cm / aperto 30 X 60 cm


    4002725954312

    Calendario “A cat’s life” 2018

    codice 4002725954312

    € 13,99

    misure 30 X 30 cm / aperto 30 X 60 cm


    4002725951984

    Calendario “Marylin” 2018

    codice 4002725951984

    € 13,99

    misure 30 X 30 cm / aperto 30 X 60 cm


    9783959852845 RICKDAYNYC  CASTING 2018
    BRUNO GMUNDER

    Rick Day “Castings 2018”! Twelve photographs of the newest, best, and most stunning male models that Rick Day had the pleasure to capture this year

    codice 9783959852845

    € 19,99

    misure 42 X 30 cm


    9783959853293THE MEN OF HOT HOUSE 2018 (+18)
    BRUNO GMUNDER

    We promise you: There will be no shortage of horny hunks in the coming year with this incredible calendar, featuring the gorgeous guys of Hot House wearing nothing but a touch of leather gear. Hot House is the international gay film brand for manly men.

    codice 9783959853293

    € 19,99

    misure 42 X 30 cm


    9783959852890YOUNG MEN OF GERMANY 2018
    BRUNO GMUNDER

    Here comes the 2018 safe-for-work calendar of TeeJott’s “Young Men of Germany”! The photo artist and specialist for young male models has a special talent to spot gorgeous young men in public places. He captures his models in a natural, respectful way and is known for his high-quality photo calendars and photobooks.

    codice 9783959852890

    € 19,99

    misure 42 X 30 cm


    9783959852883 ALLAN SPIERS 2018
    BRUNO GMUNDER

    “In my mind photography is not just the presentation of a beautiful body, but rather the expression of a complex personality”, explains photographer Allan Spiers. Consequently, his goal is to discover and capture the true person in his images. “I want to convey the spirit and personality of the person from a new and surprising point-of-view”, adds Spiers

    codice 9783959852883

    € 19,99

    misure 42 X 30 cm


    9782918504085

    DIEUX DU STADE – CALENDRIER 2018

    Fotografie di Errikos Andreou 

    codice 9782918504085

    € 38.00

    misure 30.5 x 1.3 x 43 cm


    9788897877356HELL BOYS CALENDAR 2018
    FRECCIA D’ORO 2017
    Di Luca Annaratone e Enrico Santamaria

    codice 9788897877356

    € 12,00

    misure 30 cm X 42 cm

    Guarda il video del backstage!


    9783731825012Men 2018. Broschürenkalender

    Korsch Verlag

    codice 9783731825012

    € 14,00

    misure 30 cm X 30 cm


    Share This:

  • Convenzione per la stagione annuale del teatro PimOff!

    PimOff  1718

    Per i/le clienti della libreria è attiva una convenzione per l’intera stagione del teatro PimOff!

    Presentando lo scontrino di un acquisto minimo di 15,00 € otterrete un biglietto ridotto a 10,00 € per tutti gli spettacoli in programma!

    Il PimOff è uno spazio per la danza, il teatro, la formazione e un luogo in cui sviluppare nuovi progetti, sperimentare, studiare. È diventato ad oggi una factory artistica che da più di dieci anni promuove e sostiene il teatro e la danza di ricerca con la programmazione di eventi legati alle arti performative, affiancata dalle residenze creative per gli artisti e da un’intensa attività di formazione per attori, danzatori e appassionati. Dal 2010 svolge la sua attività all’interno dello spazio industriale di Via Selvanesco, nella periferia sud di Milano.

    A partire da ottobre 2017 il PimOff darà ospitalità a 10 progetti internazionali tra teatro, danza e formazione con officine coreografiche, masterclass e laboratori pensati per avvicinare le persone e i ragazzi delle scuole al teatro e alla danza.

    La peculiarità del PimOff è quella di offrire agli artisti in stagione un periodo di residenza in cui sviluppare un progetto che sia ancora in fase ideativa o vicino alla forma definitiva.


    Prima novità dell’anno è la collaborazione con il festival friulano Contaminazioni Digitali, lo spin-off di In/Visiblecities il festival multidisciplinare, itinerante e diffuso sul territorio friulano che pone al centro dell’attenzione il dialogo tra le arti performative, i linguaggi digitali e gli spazi urbani. Quest’anno il focus del festival è “Migrazioni: storie, percezioni, esperienze”; gli artisti saranno chiamati ad esplorare, ad ampio raggio, l’esperienza della migrazione, proponendo visioni e narrazioni alternative, sguardi “altri”, differenti punti di vista, anche in contrasto tra di loro. Al centro dell’attenzione, i racconti di vita, le pratiche di trasmissione della memoria, le diverse percezioni degli avvenimenti da parte delle popolazioni migranti e di coloro che le accolgono; le esperienze vissute nei paesi di origine, durante il viaggio e una volta giunti nei paesi di destinazione.
    Contaminazioni Digitali farà tappa in anteprima al PimOff ed aprirà ufficialmente la stagione ad ottobre con il progetto multimediale Hunger della giovane compagnia siciliana DAF che sarà in residenza dieci giorni lavorando con i migranti richiedenti asilo del territorio sul tema del cibo come elemento essenziale alla vita.

    Quest’anno alcuni degli artisti in stagione debutteranno con spettacoli che lo scorso anno il Pim ha ospitato in anteprima e ha visto crescere e strutturarsi in una forma finita.

    Primo tra tutti lo spettacolo L’Età dell’Horror del coreografo Riccardo Buscarini, un duetto maschile sulla paura e il modo di vincerla stando insieme, che debutterà in prima assoluta a novembre.  Buscarini – vincitore di numerosi premi internazionali – terrà anche un laboratorio coreografico rivolto a danzatori e attori.

    Ad inizio stagione ci sarà un altro gradito ritorno della danzatrice francese Marion Alzieu che porterà in scena W, una performance che nasce dall’incontro tra la danza e la musica. Marion danzerà sulla musica suonata dal vivo da Michael Avron, un polistrumentista ruandese con cui collabora da anni su altri progetti.
    Marion sarà nuovamente in stagione ad aprile insieme alla danzatrice italiana Chiara Taviani nel debutto nazionale della performance Total Eclipse, che usa il fenomeno dell’eclissi come metodo di scrittura fisica e narrazione, ed è uno dei progetti selezionati all’interno di Citofonare PimOff.

    Citofonare PimOff è la call che ogni anno viene indetta per sostenere gli artisti offrendo loro un periodo di residenza e un sostegno alla produzione.
    Quest’anno il Pim ha selezionato tre progetti internazionali di danza che sono stati inseriti nella seconda parte della stagione.
    Da marzo infatti il Pim ospiterà Vitaminas di María Casares González e Alexandra Surugiu, due danzatrici – una spagnola e l’altra rumena; partendo dal concetto di vitalità e benessere che le vitamine portano all’organismo, analogamente questo progetto coreografico si interroga  sulla relazione tra movimento e emozioni.
    Infine, l’ultimo progetto di Citofonare PimOff è Still Moving/Is smartphone usage truly smart?, delle performer Ingvild Isaksen, norvegese e Masako Matsushita italo-giapponese. Si tratta di una performance che indaga come fattori esterni possono influenzare il nostro orologio biologico e i nostri comportamenti sociali, ma anche il movimento.

     

    Nella parte centrale dell’anno c’è spazio per la prosa, con una rassegna di cinque spettacoli tra novembre e febbraio. Tre spettacoli mai visti a Milano, scritti e diretti da tre compagnie italiane molto apprezzate nel panorama del teatro contemporaneo, più una nuova giovanissima compagnia vincitrice di In-Box Blu 2017, la rete di sostegno del teatro emergente italiano. Completa la rassegna la mise en éspace del testo di Victoria Szpunberg, a cura di Milena Costanzo, che dirigerà quattro giovani attori, alla scoperta di un testo tradotto e rappresentato per la prima volta in Italia. L’evento fa parte di Fabulamundi. Playwriting Europe, network che promuove e sostiene la drammaturgia contemporanea in Europa.
    Primo spettacolo della rassegna è Sempre Domenica del collettivo romano Controcanto, vincitore di In-Box Blu 2017, a cui seguirà  la mise en éspace della regista Milena Costanzo di Boys Don’t Cry, il testo di Victòria Szpunberg che fa parte di Fabulamundi Playwriting Europe.
    Poi Freier Klang, un concerto di musica aleatoria con strumenti musicali e senza, eseguito da Sergio Licatalosi, Francesco Pennacchia e Gianluca Stetur, sceneggiato da Rita Frongia e invisibilmente diretto da Claudio Morganti.

    I riminesi quotidiana.com dopo essersi confrontati con i concetti di dominio, prevaricazione, sfruttamento porteranno in scena Monopolista, una delle loro ultime produzioni che racconta di due figure all’inseguimento di successo e denaro, ma totalmente incapaci – per natura e cultura – di farne una ragione di vita; prima dello spettacolo sarà indetto un mega torneo di monopoli aperto agli spettatori.

    Ultimo spettacolo della rassegna è Gli Uccelli Migratori di Teatrodilina, che in modo poetico ed ironico racconta di una nuova vita che sta arrivando, delle persone che la stanno aspettando, del linguaggio degli uccelli, della paura di cadere e della vita che bussa alla porta e improvvisamente si rivela.

    Due importanti progetti formativi verranno proposti quest’anno.
    A febbraio Fish/Esperimento Partecipativo del collettivo Dynamis, che la scorsa stagione è riuscito a far innamorare del teatro i ragazzi delle scuole medie. Fish si interroga sugli stereotipi della nostra quotidianità cercando di far emergere, muovendosi al suo interno, l’acqua in cui siamo immersi. Per l’esperimento si cercano 40 volontari appartenenti alle seguenti categorie: insegnanti/educatori, creativi/artisti, genitori, inoccupati in cerca di lavoro.
    Inoltre PimOff insieme a U.O.T Teatro alla Corte di Giarola, Teatro Akropolis di Genova e Carrozzerie n.o.t. di Roma sostengono nelle rispettive città il progetto formativo I Dance Strange, una ricerca aperta a diversi gruppi di lavoro per facilitare lo scambio di idee e di punti di vista differenti e per promuovere il messaggio della danza come linguaggio universale. Sarà un percorso di esplorazione aperto a tutti – professionisti e non – che si concentrerà sulla creazione coreografica a partire dal gesto “amatoriale”, inteso come gesto amato, autentico, personale, anche “strano”.

    A Milano il laboratorio coreografico sarà condotto da Chiara Taviani e Giselda Ranieri.
    Alla fine dei diversi percorsi nelle quattro città verrà organizzata una serata di scambio aperta al pubblico il 28 maggio 2018 al PimOff.

     


    Libreria Antigone 
    via Kramer 20 Milano
    info@libreriantigone.com

    Teatro PimOff
    via Salvanesco 75 Milano 
    www.pimoff.it

     

     

    Share This:

Share This: